Advertisement
L’attrazione

Ottanta metri sopra il Talvera

Ok alla torre: dopo il forfait della ruota panoramica, Bolzano attende la City skyliner. Caramaschi preferisce i giardini a piazza Municipio. Lorenzini astenuta.
Advertisement

È un progetto che piace a Renzo Caramaschi e trova consenso tra i suoi assessori. La City skyliner vista a Dresda, Vienna, Stoccolma e Bruxelles ha le carte in regola per approdare anche a Bolzano, facendo dimenticare le traversie per la ruota panoramica di Natale. Così ha deciso la giunta comunale, con l’astensione di Marialaura Lorenzini (Verdi). Preso atto del nulla osta dei tecnici, l’esecutivo ha dato l’ok. Resta da decidere dove. Le aree al vaglio sono due: piazza Municipio e l’area delle feste ai giardini del Talvera, quest’ultima preferita dal sindaco. Lunedì nel sopralluogo congiunto il Comune proverà a sciogliere le resistenze dell’azienda.

Io tifo per una delle collocazioni. I giardini del Talvera sono il punto più panoramico, sono il centro geografico della città (Renzo Caramaschi)

 

cityskyliner_wien01.jpg
La torre mobile montata a Vienna. Foto: City Skyliner

 

“Io tifo per una delle collocazioni” afferma Caramaschi, lasciando intendere che si tratta della passeggiata del Talvera. L’ipotesi preferita per l’attrazione alta 81 metri sarebbe l’area delle feste, la piccola spianata che spesso ospita tendoni e manifestazioni, a fianco del ponte pedonale.

 

cityskyliner_luxembourg06.jpg
La vista dalla cima della torre che misura 81 metri. Foto: City Skyliner

 

Scartata al momento l’alternativa di piazza Walther, resta quella di piazza del Municipio, anche se non è nei desiderata del Comune. In entrambi i casi, dice il sindaco facendo propria con tutta probabilità una valutazione degli uffici, sono troppe le manifestazioni, i mercatini e le iniziative ospitate dalle due zone centrali della città. Occorre considerare infatti che la torre semovente resterebbe montata e funzionante “per due mesi”.

Lazienda vorrebbe il centro perché pensa di attirare più persone.  Lunedì ci sarà il sopralluogo con i privati

 

cityskyliner_dresden06.jpg

L'attrazione montata a Dresda. Foto: City Skyliner

 

La giunta che sta lavorando al progetto con il vicesindaco Christoph Baur vorrebbe l’attrazione per la Festa dei fiori, dal 30 aprile al primo maggio. Lunedì pomeriggio ci sarà il sopralluogo congiunto con il rappresentante che viene da Verona della società tedesca. I privati, spiega Caramaschi, stanno sollecitando l’amministrazione affinché conceda loro una collocazione centrale. “Vorrebbero il centro perché pensano di riuscire ad attirare più persone. Ma i giardini del Talvera sono il punto più panoramico, sono il centro geografico della città” conclude il primo cittadino.

Advertisement

Bitte melden Sie sich an, um Kommentare zu verfassen.

Kommentare

Bild des Benutzers Alfonse Zanardi

Hässlich kein Ausdruck, quasi das vertikale "Idiotenzugele".
Und dafür werden's im Rathaus ganz nervös –
anstatt mal für Bozen echte städtebaulich oder architektonisch relevante Schritte zu setzen.

+1-11
Advertisement

Meistkommentiert

Meistgelesen

Gesellschaft
17
Wirtschaft
3
Gesellschaft
1
Politik
1
Gesellschaft
4

Mach mit!

Registrieren oder Anmelden